Il Città Giardino chiude l'anno con una sconfitta

8 Dicembre, 2012 Posted by: Ufficio Stampa Campionato: Serie A2


CITTA' GIARDINO - CASSANO 31-34


Il Città Giardino perde meritatamente contro il Cassano una partita che era di fondamentale importanza vincere. Il Città però ha offerto forse la peggior prestazione dell’anno fino ad ora, in cui davvero nulla ha funzionato a partire dalla cattiveria agonistica che da sempre contraddistingue la squadra torinese. La partita parte subito in salita con i varesini che si portano sul +4 (2-6) approfittando delle distrazioni della difesa avversaria. I torinesi cercano di rifarsi sotto, ma per tutto il primo tempo è un susseguirsi di errori madornali, in ogni fase di gioco. Il primo tempo si chiude sul 13-17, lasciando di fatto inalterato il gap iniziale. Il secondo tempo i ragazzi di Tarro, dopo un altro 0-2 nei primi 50”, si riprendono e lentamente accorciando le distanze sino a raggiungere il pareggio (23-23) al 13’. Si potrebbe pensare che la partita possa volgere la meglio, ma a questo punto la luce si spegne di nuovo ed in maniera inesorabile: errori in contropiede, rigori sbagliati, tiri dai 6 metri parati. Tutte occasioni fallite e repentinamente trasformate in rete dal Cassano che si riporta avanti e stavolta in modo definitivo. Il Città ora ha un mese di tempo per riordinare le idee, ripartire, riprendere le forze perché a Gennaio ci saranno delle partite difficilissime, dove sarà molto dura vincere, ancor di più se si giocherà come sabato.
Risultati
Città Giardino-Cassano 31-34
Leno-Cologne 33-23
Molteno-Crenna 31-30(rig)
Tabellini
CITTA' GIARDINO: De Amici (P), Cerrone 3, Mannara 1, Cavaliere 11, Vietti 7, Milone 2, Carbonaro 3, Mirarchi 0, Melestean (P), Traini 0, Baldassarri 2, Gaia 2. All.: Tarro-Lucia.
CASSANO: Calandrino (P), Dell’Ava 5, Ambrosetti (P), Guenzani 0, Attsa 5, Garza 6, Zanone 6, Occhipinti 2, Risetti 3, Colangelo 2, Speroni 0, Corrain 5, Monciardini (P). All.: Basile CLASSIFICA A2

Il Città Giardino chiude l'andata con una netta vittoria

1 Dicembre, 2012 Posted by: Ufficio Stampa Campionato: Serie A2


CITTA' GIARDINO - CRENNA 37-26


Il Città Giardino chiude il primo girone di andata con una netta vittoria con il Crenna. I torinesi arrivavano dalla sconfitta a Cologne che pur lasciando la consapevolezza di essere in crescita, lasciava anche le paure per l'infortunio di Mannara, che però fortunatamente ha recuperato a tempo di record ed è sceso regolarmente in campo. Sabato si sono anche registrati i ritorni di De Amici e Mirarchi, assenti la scorsa settimana, ma sopratutto quello importantissimo di Cerrone, all'esordio stagionale. Il Città parte benissimo segnando subito 2 reti in contropiede con Baldassarri che sembra implacabile tanto da segnare altre 2 reti nei primi 10'. Il Crenna pur sembrando in difficoltà non molla e resta sempre aggrappato ai padroni di casa. Al 14' Cavaliere prende 4' di sospensione e la squadra ne risente moltissimo, inizia a faticare in attacco, gli ospiti ne approfittano e si portano a -1 (11-10). Da qui fino alla fine del tempo le squadre mantengono il divario invariato sino alla rete di Cerrone che porta alla fine del tempo sul +2 (16-14). I primi 15' del secondo tempo il divario rimane sostanzialmente invariato. Al 20' il Città però con le reti di Papageorgiou e soprattutto di Carbonaro, di nuovo best scorer con 9 reti, inizia un allungo inarrestabile che porta ad un parziale di 9-1 che di fatto chiude la partita. Se si considera l'andamento della partita il risultato appare davvero bugiardo, non tanto per la vittoria, ma per l'entità del divario. Così come con il Cologne non meritava di perdere di 9, allo stesso modo con il Crenna il Città non meritava di vincere di 11. Sicuramente l'organico dei torinesi, a parità di condizione, è superiore, ma i lombardi hanno dimostrato di essere una squadra giovane, con alcuni elementi più esperti e di grande valore come Fajardo, che faranno soffrire tutti, soprattutto a Gallarate. Gli aspetti positivi per il Città Giardino sono sicuramente i 3 punti, il ritorno di alcuni elementi importanti, anche se mancava ancora capitan Gaia, ed il morale che è risalito. Sabato prossimo si giocherà di nuovo a Torino con il Cassano. Il varesini, ancora immeritatamente a 0 punti, faranno di tutto per portare a casa la prima vittoria stagionale. Già all'andata si è visto come si è dovuto soffrire. La vittoria però è troppo importante per aumentare ancora il divario proprio dall'ultima in classifica.
Risultati
Città Giardino-Crenna 37-26
Molteno-Cologne 25-31
Leno-Ventimiglia 44-25
Classifica
Cologne 18;
Leno 15
Molteno 12
Città Giardino 9
Crenna 6
Ventimiglia 3;
Cassano 0 CLASSIFICA A2

Sconfitta onorevole: il divario è troppo pesante!

24 Novembre, 2012 Posted by: Ufficio Stampa Campionato: Serie A2


COLOGNE - CITTA' GIARDINO 34-25


Il Città Giardino torna da Cologne con una sconfitta pesante nel risultato, ma che paradossalmente dà morale ai torinesi per la prestazione offerta. Se si considerano le solite assenze croniche a cui si aggiungono De Amici e Gaia per influenza e i 2 Mirarchi per motivi di studio, si viene a contare una formazione di 10 effettivi. Partiti quindi con la consapevolezza che ben difficilmente si poteva portare a casa una vittoria, ci si è però trovati a fare una prestazione eccellente per 55'. La partenza non è però delle più facili, i bresciani dimostrano subito il loro valore tecnico e al 15' sono sul +4 (10-6). A questo punto però il Città inizia a giocare in modo quasi perfetto: difesa super aggressiva, contropiedi, attacco ragionato ed efficace. Negli ultimi 8' del primo tempo regala un parziale di 5-1 che porta alla parità (15-15) del termine di frazione. L'inizio del secondo tempo vede il Cologne che prova ad allungare, ma il Città non molla e rimane attaccato a 2-3 reti di distanza. Al 10' arriva però la tegola che sbilancia la partita: si infortuna Mannara. Viene a mancare in un sol colpo il centrale che sapeva ordinare la squadra ed un cambio necessario come l'aria. I torinesi però non ci stanno a farsi abbattere: a 5' del termine il divario è 30-25. Si potrebbe tentare l'ultimo assalto, ma di colpo la benzina finisce e il Cologne ne approfitta infilando un parziale di 4-0 che porta alla meritata vittoria, ma ad un parziale davvero troppo pesante. Il Città Giardino deve ripartire da questa partita, con la consapevolezza che se gioca ai suoi livelli tutte le squadre devono sudare per avere la meglio e che non tutte ci riescono. Le prossime due partite saranno in casa con Crenna e Cassano: due dirette avversarie per la salvezza. L'obbligo è vincere per arrivare alla pausa con una classifica che regala molte meno preoccupazioni.
Risultati
Ventimiglia-Molteno 28-33
Crenna-Cassano 27-23
Cologne-Città Giardino 34-25
Classifica
Cologne 15;
Leno, Molteno 12
Città Giardino, Crenna 6
Ventimiglia 3;
Cassano 0 CLASSIFICA A2

Il Città vince contro Ventimiglia ma non convince a pieno

17 Novembre, 2012 Posted by: Ufficio Stampa Campionato: Serie A2


CITTA' GIARDINO - VENTIMIGLIA 32-27


Il Città Giardino torna a giocare al PalaRuffini e torna a vincere contro il Ventimiglia, una diretta avversaria per la salvezza. I torinesi arrivavano da una settimana molto difficile dopo la pesante sconfitta subita a Leno e il sapere di avere l'obbligo di portare a casa la vittoria ha aggiunto altra tensione in tutto l'ambiente. Le notizie alla vigilia erano però positive visto il recupero di Vietti e di Papageorgiou. Il Ventimiglia dal canto suo arrivava da un'importantissima vittoria in casa con il Cassano e volava sulle ali dell'entusiasmo, ma purtroppo lamentava molte assenze importanti per infortuni occorsi proprio la scorsa settimana. La partita pare iniziare sui binari giusti, con i padroni di casa determinati, grintosi e aggressivi in difesa ed efficaci in attacco. I primi 10' entrambe le squadre corrono in modo forsennato, i ritmi sono altissimi, con continui cambi di fronte. Solo la maggiore lucidità sotto porta dei torinesi e le parate di un ottimo De Amici permettono al Città di portarsi sul +5 al 15' (12-7). I liguri cercano di rifarsi sotto, ma 3 reti in rapida sequenza di capitan Gaia aumentano il divario sino al +7 del termine della prima frazione (18-11). Nella prima parte del secondo tempo il Città sembra saper gestire il vantaggio senza faticare molto. Al 15' però gli ospiti approfittano di qualche passaggio a vuoto degli avversari e si portano a - 4. Il Città, però non ci sta e con le reti di Vietti, Cavaliere e Carbonaro riprende in mano il pallino del gioco e chiude la partita senza particolari sussulti. La vittoria era l'unica vera cosa importante per rinsaldare una classifica che in caso di sconfitta poteva iniziare a diventare pericolosa. I lati negativi, però sono che ancora si sono palesati i gravi problemi, soprattutto in attacco, che troppo spesso non sanno costruire un gioco corale ma si affidano alle iniziative dei singoli. Sabato si è vinto per la maggiore qualità tecnica, la maggiore esperienza e il maggior numero di ricambi ma il prossimo non basterà. A Cologne ci sarà di nuovo un'altra prova difficilissima, contro la formazione candidata alla vittoria finale. Solo una partita di grande spessore potrà consentire al Città Giardino di uscire vittorioso dal campo bresciano.
Risultati
Molteno-Leno 27-34
Città Giardino-Ventimiglia 32-27
Cassano-Cologne 31-35
Classifica
Leno, Cologne 12;
Molteno 9
Città Giardino 6
Crenna, Ventimiglia 3;
Cassano 0 CLASSIFICA A2

Trasferta amara a Leno

10 Novembre, 2012 Posted by: Ufficio Stampa Campionato: Serie A2


LENO - CITTA' GIARDINO 34-25


Il Città Giardino incappa nella seconda sconfitta stagionale. Sabato i torinesi sono stati pesantemente sconfitti in trasferta dal Leno, retrocesso dalla A1. Il Città Giardino era voglioso di riscattare la cocente sconfitta subita dal Molteno, ma l'avversario era uno dei peggiori da incontrare. I bresciani sono una formazione più forte fisicamente e forse meglio organizzata rispetto ai torinesi, anche se il divario non è così netto come dice il risultato. I ragazzi di Tarro si presentano con soli 12 effettivi, dovendo rinunciare anche a Vietti per un problema alla spalla e a Papageorgiou, per problemi lavorativi. L'inizio della partita è subito molto difficile. Il Leno infatti parte fortissimo e si porta sul 5-1, sfruttando le indecisioni in attacco degli ospiti. A questo punto però il Città si riprende e cerca di riportarsi sotto. Fa fatica, ma riesce ad accorciare le distanze, a ribattere gol su gol per qualche minuto. Al 14' però un altro terribile parziale di 5-0 porta i padroni di casa sul +8. Il primo tempo si chiude sul 19-10.
Il secondo parziale vedo ancora il Leno protagonista, con i torinesi in grande affanno per cercare di accorciare le distanze, ma con il solo risultato di commettere ancora più errori. Il finale è di 34-25, giusta la sconfitta anche se troppo pesante. Il periodo è davvero difficile per il Città Giardino, tutto sembra difficile anche le cose più semplici che normalmente vengono eseguite in modo automatico non riescono. Il morale è basso e si sta prendendo coscienza che questo sarà un anno difficile, dove le sconfitte possono arrivare su qualsiasi campo.
Il prossimo sabato però bisogna assolutamente ritrovare lo spirito giusto perché arriva il Ventimiglia, una diretta concorrente alla salvezza, sarà obbligatorio vincere per rinsaldare la classifica che ora è un po' deficitaria.
Risultati
Cologne-Crenna 36-29;
Ventimiglia-Cassano 27-26;
Leno-Città Giardino 34-25
Classifica
Molteno, Leno, Cologne 9;
Città Giardino , Crenna, Ventimiglia 3;
Cassano 0 CLASSIFICA A2

Pesante sconfitta interna del Città

27 Ottobre, 2012 Posted by: Ufficio Stampa Campionato: Serie A2


CITTA' GIARDINO - MOLTENO 24-32


Il Città Giardino sabato ha subito la prima dura sconfitta stagionale, per di più in casa, subendo un parziale davvero pesante, forse troppo. Se le attenuanti delle solite assenze non possono essere una giustificazione sufficiente, lo possono essere un arbitraggio, di Rosca e Merisi, che ha denotato tutti i limiti della loro giovane età e la loro inesperienza. A tratti le due ragazze sembravano incapaci di prendere decisioni, oltre che in grossa difficoltà nel leggere le situazioni di gioco nel modo corretto. Sabato hanno sbagliato tanto, troppo forse, non c’è che sperare che con il tempo migliorino. Al di là di questo, però il Città Giardino ha dimostrato di essere in una condizione fisica ben lontana dall'essere accettabile. I primi 15' infatti i torinesi hanno dominato la partita, portandosi sul 8-4, grazie ad una difesa aggressiva, contropiedi a ripetizione e un attacco sicuro. Poi però è arrivato il crollo: parziale di 0-7. Tutto si blocca a partire dall'attacco che diventa sterile e con molti errori sotto porta tramutati in contropiedi dal Molteno. Il primo tempo si chiude quindi sul 10-13. L'inizio del secondo tempo, finché le energie lo consentono, il Città prova a farsi sotto, ma al 15' di nuovo un crollo e altro parziale di 0-5 che chiude di fatto la partita. Quello che si è visto sabato deve far preoccupare, perché la tenuta fisica e psicologica non si possono recuperare in 2 settimane; dall'altro canto però il fatto che a parità di energie i ragazzi di Tarro hanno dimostrato di essere alla pari se non superiori è la base su cui ripartire per affrontare il proseguo del campionato. Il prossimo impegno sarà durissimo, a Leno, che sabato ha sconfitto a domicilio il Cassano, e sembra in netta ripresa dopo lo stop iniziale a Cologne. Si deve lavorare duramente in questa pausa per recuperare un po' della condizione e della convinzione necessaria per affrontare il difficile impegno.
Risultati
Città Giardino - Molteno 24-32;
Crenna-Ventimiglia 30-29;
Cassano-Leno 27-28
Classifica
Molteno 9;
Leno, Cologne 6;
Città Giardino , Crenna 3;
Cassano, Ventimiglia 0 CLASSIFICA A2

Il Città soffre ma vince a Cassano

13 Ottobre, 2012 Posted by: Ufficio Stampa Campionato: Serie A2

CASSANO - CITTA' GIARDINO 25-26

II domenica a Cassano ha iniziato con una soffertissima vittoria il campionato di Serie A2. I torinesi arrivavano da un periodo di preparazione estiva un po’ sofferto, con molti giocatori in difficoltà per infortuni o problemi personali che non hanno consentito loro di riprendere le attività in modo corretto. I 2 tornei in terra ligure (Ventimiglia e La Spezia), entrambi vinti, hanno consentito ai ragazzi di Tarro di riprendere confidenza con il campo, ma si sa che il campionato è ben altra cosa.L’inizio sulla carta non poteva essere peggiore, con una trasferta in casa dei vincitori dello scorso anno che, per motivi burocratici della Federazione, hanno rinunciato a salire di categoria. I varesini si presentano al via del campionato senza il loro giocatore di punta Rokvic, salito in prima squadra, e Di Cicco infortunato, ma con molti innesti da altre formazioni (Tortona, Ossola, Vigevano), che consentono loro di poter competere ad alti livelli anche quest’anno.
Il Città dal canto suo deve fare a meno di Cerrone, infortunato, e di Papageorgiou e Olive, per motivi lavorativi, oltre agli ormai cronici Simala, Zucchi, Borsa, e Scanu.
L’inizio è un po’ sofferto per gli ospiti che ci mettono 5’ a carburare. Poi tutto sembra sistemarsi, la difesa recupera palloni, in attacco c’è la precisione. Il risultato al 15’ dice 4-10. A quel punto però come purtroppo spesso succede c’è un crollo psicologico di cui il Cassano sa approfittare portandosi sino al pareggio 12-12. Il primo tempo chiuso sul 12-13 è figlio di questa alternanza di prestazioni delle due formazioni. Il secondo tempo si apre in sostanziale parità sino al 13’, quando uno scatenato Moretti porta i suoi sul +3 (21-18). Le speranze di vittoria sembrano ormai esaurirsi, ma l’orgoglio del Città riappare e con un ottimo Vietti si riporta prima in parità e poi in vantaggio 23-24 a 5’ dal termine. Il Cassano non ci sta e solo il gol del +2 di Cavaliere consente di portare a casa la partita.
La vittoria è sicuramente importantissima e da morale ai ragazzi, ma si deve anche essere assolutamente consapevoli che quest’anno tutte le partite saranno così tirate e non si potrà sempre recuperare nel finale. Non si potranno più concedere 10-15’ per tempo agli avversari. Ora ci sono di nuovo 2 settimane per lavorare al prossimo impegno, in casa con il Molteno, sperando di recuperare qualche assente e proseguire con il lavoro iniziato. CLASSIFICA A2

© 2009 Stylissimo. All rights reserved. Template and Icons by DryIcons.com